recupero delle poste attive di un fallimento

Per gestire l’attivo fallimentare in modo efficace e conveniente, e prima di ricorrere ad azioni giudiziali vere e proprie, si può intervenire attraverso l’azione stragiudiziale.

Quest’ultima é un’attività specialistica per la quale il Curatore può richiedere di avvalersi di un’organizzazione qualificata che faccia risparmiare tempo e risorse preziose nell’interesse del fallimento. Le criticità di un recupero sono tante come, ad esempio, la difficoltà nel rintracciare il debitore o la scarsa documentazione contabile.

Per tale motivo un modello di gestione flessibile, capace di valutare il grado di recuperabilità del credito e basato sull’accordo stragiudiziale con il debitore è la scelta più appropriata da adottare.Completata questa fase, e dopo attenta analisi, solo alcuni crediti residui non riscossi potrebbero diventare oggetto di una successiva fase giudiziale con evidente risparmio in termini di spese e tempi legali.

ERREPI gestione del Credito è nata dall’esperienza di affermati professionisti nel settore della tutela del credito aziendale fin dal 1988 offre con successo la propria struttura a supporto dell’attività dei Curatori fallimentari che hanno crediti da recuperare.

ERREPI opera da 31 anni nel settore del recupero crediti.

Analisi dei crediti, verifica sussistenza documentale, azione stragiudiziale “sul campo” articolata in più fasi.

Solo alcuni debiti non recuperati nella fase stragiudiziale potrebbero diventare oggetto di recupero giudiziale.

Il costo del servizio è calcolato in percentuale sulle somme recuperate.

Gestione efficace e conveniente